Organizzazione

Art. 12 - Amministratori
La societa' puo' essere amministrata, alternativamente, su decisione dei soci in occasione della nomina: a) da un amministratore unico: b) da un consiglio di amministrazione composto da due a nove membri, secondo il numero determinato dai soci al momento della nomina; c) da due o plu' amministratori con poteri congiunti o disgiunti o da esercitarsi a maggioranza. Qualora vengano nominati due o piu' amministratori senza alcuna indicazione relativa alle modalita' di esercizio dei poteri di amministrazione, si intende costituito un consiglio di amministrazione.
Per organo amministrativo si intende l'amministratore unico, oppure il consiglio di amministrazione, oppure l'insieme di amministratori cui sia affidata congiuntamente o disgiuntamente l'amministrazione. Gli amministratori possono essere anche non soci.
Non si applica agli amministratori il divieto di concorrenza di cui all'art. 2390 Cod. Civ.,salvo espressa deroga dell'assemblea ordinaria.

Art. 13 - Durata della carica, revoca, cessazione
Il numero degli amministratori deve rispettare l'esatta proporzione delle quote di partecipazione al capitale sociale. Gli amministratori vengono nominati secondo designazione scritta che spetta ad ogni singolo socio in misura proporzionale alla sua partecipazione al capitale sociale.
Gli amministratori restano in carica fino a revoca o dimissioni o per il periodo determinato dai soci al momento della nomina. Gli amministratori sono rieleggibili.
La cessazione degli amministratori per scadenza del termine ha effetto dal momento in cui il nuovo organo amministrativo e' stato costituito. Salvo quanto previsto al successivo comma, se nel corso dell'esercizio vengono a mancare uno o piu' consiglieri gli altri provvedono a sostituirli previa designazione e secondo la proporzione di cui al primo comma; i consiglieri cosi' nominati restano in carica sino alla prossima assemblea.
Nel caso di nomina del consiglio di amministrazione, decade l'intero consiglio, se per qualsiasi causa viene meno la meta' dei consiglieri, in caso di numero pari, o la maggioranza degli stessi, in caso di numero dispari; in tal caso si applica l'art. 2386 quarto comma Cod. Civ.
Nel caso di nomina di piu' amministratori, con poteri congiunti o disgiunti, se per qualsiasi causa viene a cessare anche un solo amministratore decadono tutti gli amministratori. Gli altri amministratori devono, entro 8 (otto) giorni, sottoporre alla decisione dei soci la nomina di un nuovo organo amministrativo; nel frattempo possono compiere solo le operazioni di ordinaria amministrazione.


Elenco nominativo consiglieri: 



Questo sito web fa uso di cookies al fine di migliorare l'esperienza di navigazione.
Continuando ad utilizzare questo sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies.
Maggiori informazioni sull'uso dei cookies